Monitoraggio globale dell'energia

A livello globale, lo scorso anno, i produttori di petrolio e gas hanno sanzionato e scoperto l’equivalente di tutte le riserve accertate di petrolio in Europa. Mirano a quadruplicare l'importo sancito entro la fine del decennio, nonostante il consenso scientifico secondo cui qualsiasi nuovo sviluppo nel settore è incompatibile con scenari volti a limitare l'aumento della temperatura a 1.5°C, rileva un nuovo rapporto di Monitoraggio globale dell'energia

I dati in Monitoraggio globale dell'estrazione di petrolio e gas mostrano che almeno 20 giacimenti sono stati approvati nel 2023, autorizzando l’estrazione di otto miliardi di barili di petrolio equivalente (boe). Entro la fine del decennio, le aziende mirano a sanzionare quasi quattro volte tale importo: 31.2 miliardi di boe in 64 campi aggiuntivi. Inoltre, nel 19 sono stati scoperti 7.7 nuovi giacimenti contenenti circa 2023 boe. 

Il rapporto rileva che, da quando l’Agenzia internazionale per l’energia ha emesso un avvertimento nel 2021 secondo cui non erano necessari nuovi giacimenti di petrolio e gas per rimanere entro uno scenario di 1.5°C, i produttori di petrolio e gas hanno sanzionato un totale di almeno 16 miliardi di boe in 45 progetti e scoperto almeno 20.3 miliardi di boe in 50 progetti. 

Nonostante questa contraddizione, l’industria del petrolio e del gas rimane ferma nei suoi piani per continuare a sviluppare nuovi giacimenti, poiché la maggior parte dei principali paesi produttori prevede di aumentare la propria produzione entro la fine del decennio. 

Il Sud America e l’Africa sono punti caldi a livello globale per nuovi progetti di petrolio e gas, mentre quattro paesi che in precedenza avevano una produzione scarsa o nulla – Cipro, Guyana, Namibia e Zimbabwe – rappresentano oltre un terzo dei volumi che i produttori sperano di sfruttare.

Scott Zimmerman, Project Manager per il monitoraggio globale dell'estrazione di petrolio e gas, ha affermato: “I produttori di petrolio e gas hanno fornito tutti i tipi di ragioni per continuare a scoprire e sviluppare nuovi giacimenti, ma nessuno di questi regge. La scienza è chiara: nessun nuovo giacimento di petrolio e gas, altrimenti il ​​pianeta verrà spinto oltre ciò che può gestire”.

Contatto

Scott Zimmerman, Project Manager, Monitoraggio globale dell'estrazione di petrolio e gas, Global Energy Monito

E-mail: [email protected]

Informazioni sul monitoraggio globale dell'estrazione di petrolio e gas

Il Global Oil and Gas Extraction Tracker (GOGET) è una risorsa informativa sui progetti di estrazione del gasolio. Il database interno GOGET viene aggiornato continuamente durante tutto l'anno e la versione annuale viene pubblicata e distribuita con download di dati, tabelle di riepilogo e pagine wiki a livello di unità. I dati sono rilasciati sotto licenza Creative Commons. Esistono set di dati commerciali ma sono proibitivi per molti potenziali utenti. Global Energy Monitor ha sviluppato GOGET in modo che i dati di alta qualità su questi progetti siano disponibili a tutti.

4 aprile 2024: La presente relazione è stata modificata per chiarire la definizione di approvazione dei progetti.